Rimborso SKY

Con l’importante provvedimento del  9 febbraio 2021 l’Antitrust ha sanzionato doppiamente  Sky per aver adottato pratiche commerciali scorrette nei confronti dei suoi clienti. La prima sanzione riguarda il non aver riconosciuto, a fronte dell’emergenza sanitaria Covid-19 e della conseguente sospensione delle partite e delle altre competizioni sportive, la rimodulazione o almeno il rimborso automatico dei canoni mensile dei pacchetti, dal momento in cui sono stati sospesi a quando sono ripresi. La seconda sanzione riguarda lo sconto coronavirus, in base al quale Sky prometteva la riduzione del prezzo dei pacchetti “Sky Calcio” e “Sky Sport” a partire dal momento dell’adesione ma in realtà ne rendeva difficoltoso la fruizione fornendo informazioni inadeguate. In conseguenza di tale provvedimento ogni cliente Sky può proporre reclamo alla società e richiedere 7,60  per “pacchetto”  per ogni mese di sospensione (da febbraio a maggio). Nel caso la società rifiutasse di voler pagare il dovuto ci si dovrà/potrà rivolgere a un istituto di conciliazione (Corecom) e successivamente al Giudice ordinario. Lo Studio Legale Monetti & Associati, con il proprio team di avvocati esperti in diritto del consumatore, offre una assistenza legale qualificata, per  tutti coloro che, volendo usufruire del rimborso nei confronti di Sky non sappiano come procedere. Per contattarci entra nel nostro sito www.monettieassociati.it e invia un email all’indirizzo info@monettieassociati.it e ti forniremo una assistenza legale rapida e qualificata  oppure invia un messaggio sulla nostra chat di Facebook   per avere un contatto immediato.

Lascia un commento